- Fondato nel 2012 ed affiliato alla Federazione Motociclistica Italiana -

Storia

La Federazione Motociclistica Italiana nasce ufficialmente nel 1946, ma la sua attività inizia già nel 1911, con l’istituzione del Moto Club Italia. E anche prima di quella data non mancavano gli eventi motociclistici. Già nel 1899 si svolse una delle prime gare in Italia su un percorso (Brescia-Mantova-Verona-Brescia) di 223 km, mentre nel 1901 il Club Sportivo Ardire organizzò il primo Campionato Toscano. Tra il 1903 e il 1904 nacquero tre Moto Club importanti che avranno un ruolo nella costituzione del Moto Club Italia: si tratta del Moto Club Como, dell’Unione Sportiva Leonessa d’Italia e del Moto Club Firenze. Il passo successivo è quello della nascita del Moto Club d’Italia, il 29 aprile 1911. Da lì, fino ad arrivare ad oggi, gli eventi non sono mancati…

 

La Federazione Motociclistica Italiana è una delle 45 Federazioni Sportive Nazionali riconosciute dal CONI ed è “l’unico organismo autorizzato a disciplinare, regolare e gestire lo sport del motociclismo nel territorio nazionale e a rappresentarla in campo internazionale. È dotata di autonomia tecnica, organizzativa e di gestione, sotto la vigilanza del CONI. (…)”.

Riunisce in un unico Ente associativo, a carattere apartitico, apolitico e non lucrativo, tutte le società, associazioni sportive ed altri organismi similari a carattere ludico sportivo, regolarmente affiliati, che praticano il motociclismo sul territorio nazionale. È la sola rappresentante della Federazione Motociclistica Internazionale (FIM) e dell’Unione Europea di Motociclismo (FIM Europe).

MISSIONE. La FMI guarda alle necessità dei motociclisti sportivi e non, per creare soddisfazione, nuove opportunità e standard di sicurezza mirando a diventare il punto di rifermento del motociclismo italiano.

VISIONE. La FMI sviluppa, controlla, promuove e tutela sul territorio italiano tutte le attività motociclistiche sportive e non, attraverso l’organizzazione di iniziative che riguardano la diffusione di una cultura dell’educazione e sicurezza stradale, la tutela del patrimonio motociclistico nazionale, il rispetto delle regole, delle persone e dell’ambiente, in linea con i principi di trasparenza ed efficienza economica.

Il tuo carrello

Spedizione:
Totale:

Concludi l'acquisto

1

Indirizzo

Nome
Cognome
Indirizzo
Città
Provincia
CAP
Telefono
Email

2

Spese di spedizione

Seleziona la spedizione
 

3

Metodo di pagamento

Seleziona un metodo di pagamento
 

Grazie per il pagamento, presto la contatteremo per informarla sulle modlità di spedizione. Buona giornata

Importo totale:

Ordina